pesto@wired
I work at Wired, I see stuff
Home / TWITTER / Instagram / YouTube / anobii / What's App - A Wired blog / Gadgetland / Vizualize.me / archive
La fucina del progresso: scienza e tecnologia a confronto
Il Festival delle Scienze richiama i più grandi nomi della ricerca scientifica internazionale. Filosofi e storici della scienza, esperti e giornalisti, ma anche inventori, educatori, scrittori e artisti: i più grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale sono riuniti a Roma per discutere e approfondire il rapporto affascinante tra scoperta e invenzione, tra scienza e tecnica, tra creatività e innovazione.
Fino al Seicento, a parte qualche eccezione legata specialmente al mondo greco, la scienza è sempre stata intesa come una disciplina strettamente connessa con la filosofia: si parlava infatti di filosofia della natura, e non era raro trovare testi scientifici che richiamassero direttamente la morale. Ma con il progredire della scienza sperimentale, si è aperto un crescente solco tra cultura scientifica e umanistica: da una parte l’impresa scientifica con le sue scoperte, sempre più in simbiosi con la tecnologia; dall’altra l’uomo, con i suoi problemi esistenziali.
[…]

La fucina del progresso: scienza e tecnologia a confronto

Il Festival delle Scienze richiama i più grandi nomi della ricerca scientifica internazionale. Filosofi e storici della scienza, esperti e giornalisti, ma anche inventori, educatori, scrittori e artisti: i più grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale sono riuniti a Roma per discutere e approfondire il rapporto affascinante tra scoperta e invenzione, tra scienza e tecnica, tra creatività e innovazione.

Fino al Seicento, a parte qualche eccezione legata specialmente al mondo greco, la scienza è sempre stata intesa come una disciplina strettamente connessa con la filosofia: si parlava infatti di filosofia della natura, e non era raro trovare testi scientifici che richiamassero direttamente la morale. Ma con il progredire della scienza sperimentale, si è aperto un crescente solco tra cultura scientifica e umanistica: da una parte l’impresa scientifica con le sue scoperte, sempre più in simbiosi con la tecnologia; dall’altra l’uomo, con i suoi problemi esistenziali.

[…]