pesto@wired
I work at Wired, I see stuff
Home / TWITTER / Instagram / YouTube / anobii / What's App - A Wired blog / Gadgetland / Vizualize.me / archive
 WhatsApp per iPhone, gratuito a vita per i vecchi utentiCon l’ultimo aggiornamento l’app di chat più usata al mondo è diventata gratuita: i nuovi utenti pagheranno il servizio

WhatsApp per iPhone, gratuito a vita per i vecchi utenti
Con l’ultimo aggiornamento l’app di chat più usata al mondo è diventata gratuita: i nuovi utenti pagheranno il servizio

Source : gadget.wired.it
WhatsApp, servizio a pagamento anche su iPhone 17 miliardi di messaggi al giorno: per continuare a mandarli servirà pagare, anche se hai già pagato per scaricare l’app

WhatsApp, servizio a pagamento anche su iPhone 17 miliardi di messaggi al giorno: per continuare a mandarli servirà pagare, anche se hai già pagato per scaricare l’app

Source : gadget.wired.it
WhatsApp fuori dall’Apple Store, in arrivo una nuova versioneDa acluni giorni la famosa applicazione di messaggi è stata esclusa, forse per un problema di sicurezza. Una nuova versione è già in attesa di approvazione

WhatsApp fuori dall’Apple Store, in arrivo una nuova versione
Da acluni giorni la famosa applicazione di messaggi è stata esclusa, forse per un problema di sicurezza. Una nuova versione è già in attesa di approvazione

Source : gadget.wired.it
Zlango, ditelo con le icone
C’è una bella differenza tra leggere un’espressione di gioia e vederne una, anche solo disegnata. Con questa filosofia è nato Zlango, il primo servizio di messaggistica per telefonia mobile che usa le icone, proprio come siamo abituati a fare in chat e messenger.
A due anni dalla prima apparizione al Mobile World Congress, la start up israeliana è tornata a Barcellona per annunciare il lancio di diverse versioni native: l’applicazione parla ora diverse lingue, italiano compreso. Basta cercare nei principali App Store o cliccare sul sito per scaricarla gratuitamente. “Per l’Italia sono già pronti tre set di icone: classico, urban e stylish”, rivela Roy Timor Rousso, VP marketing di Zlango. “L’idea è quella di assecondare le stesse dinamiche che creano linguaggi diversi in gruppi diversi. Così, tra ragazze, è possibile che sia tutto rosa e fumettoso, mentre noi ragazzacci duri che amiamo fare snowboard, magari, usiamo un linguaggio un po’ più yeah: più graffiti che icone”.
[…]

Zlango, ditelo con le icone

C’è una bella differenza tra leggere un’espressione di gioia e vederne una, anche solo disegnata. Con questa filosofia è nato Zlango, il primo servizio di messaggistica per telefonia mobile che usa le icone, proprio come siamo abituati a fare in chat e messenger.

A due anni dalla prima apparizione al Mobile World Congress, la start up israeliana è tornata a Barcellona per annunciare il lancio di diverse versioni native: l’applicazione parla ora diverse lingue, italiano compreso. Basta cercare nei principali App Store o cliccare sul sito per scaricarla gratuitamente. “Per l’Italia sono già pronti tre set di icone: classico, urban e stylish”, rivela Roy Timor Rousso, VP marketing di Zlango. “L’idea è quella di assecondare le stesse dinamiche che creano linguaggi diversi in gruppi diversi. Così, tra ragazze, è possibile che sia tutto rosa e fumettoso, mentre noi ragazzacci duri che amiamo fare snowboard, magari, usiamo un linguaggio un po’ più yeah: più graffiti che icone”.

[…]

Diventa poliglotta in due clic con VoxOx
Preparatevi a un minuto di mal di testa, perché VoxOx è più difficile da spiegare che da usare. Innanzitutto, questo programmino – presentato in anteprima al Mobile World Congress – funge da aggregatore multi account di instant messaging, in grado di collegarsi contemporaneamente ai vari Windows Live Messenger, Twitter, alla chat di Facebook e ad altre piattaforme meno famose. Un po’ come Trillian, eBuddy o IMO, ma con in più la gestione anche di posta e SMS. La chicca, poi, sta tutta nell’Universal Translator: il software - che traduce istantaneamente i propri messaggi, permettendo conversazioni in tempo reale - supporta già 50 lingue per chattare e appena 37 per gli SMS.
Visto all’opera, VoxOx è incredibile per facilità d’utilizzo e per efficacia. Installato il programma sul proprio computer, si aggiungono tutti i propri account di instant messaging sparsi per la Rete e si può cominciare. L’uso del traduttore universale è semplice: quando si inizia una chat con qualche amico stranierofono si aprono non una, ma due finestre. Quella ufficiale, per esempio Windows Live Messenger, e una seconda finestra, VoxOx: scrivendo in italiano (o in inglese, come nello screenshot qui sotto) nel box di VoxOx, il messaggio, tradotto nella lingua del vostro interlocutore, viene normalmente, istantaneamente recapitato su MSN. Uguale, al contrario, per le risposte in bosniaco di Erik, scritte tramite Messenger e tradotte istantaneamente su VoxOx. Pazzesco.
[…]

Diventa poliglotta in due clic con VoxOx

Preparatevi a un minuto di mal di testa, perché VoxOx è più difficile da spiegare che da usare. Innanzitutto, questo programmino – presentato in anteprima al Mobile World Congress – funge da aggregatore multi account di instant messaging, in grado di collegarsi contemporaneamente ai vari Windows Live Messenger, Twitter, alla chat di Facebook e ad altre piattaforme meno famose. Un po’ come Trillian, eBuddy o IMO, ma con in più la gestione anche di posta e SMS. La chicca, poi, sta tutta nell’Universal Translator: il software - che traduce istantaneamente i propri messaggi, permettendo conversazioni in tempo reale - supporta già 50 lingue per chattare e appena 37 per gli SMS.

Visto all’opera, VoxOx è incredibile per facilità d’utilizzo e per efficacia. Installato il programma sul proprio computer, si aggiungono tutti i propri account di instant messaging sparsi per la Rete e si può cominciare. L’uso del traduttore universale è semplice: quando si inizia una chat con qualche amico stranierofono si aprono non una, ma due finestre. Quella ufficiale, per esempio Windows Live Messenger, e una seconda finestra, VoxOx: scrivendo in italiano (o in inglese, come nello screenshot qui sotto) nel box di VoxOx, il messaggio, tradotto nella lingua del vostro interlocutore, viene normalmente, istantaneamente recapitato su MSN. Uguale, al contrario, per le risposte in bosniaco di Erik, scritte tramite Messenger e tradotte istantaneamente su VoxOx. Pazzesco.

[…]