pesto@wired
I work at Wired, I see stuff
Home / TWITTER / Instagram / YouTube / anobii / What's App - A Wired blog / Gadgetland / Vizualize.me / archive
Wired Italy - August 2012 issueLe migliori AppDalla A di “Airbnb” alla Z di “Zombies, Run!”, tutte le applicazioni di cui non puoi fare a meno. Per  smartphone e tablet davvero Wired

Wired Italy - August 2012 issue
Le migliori App
Dalla A di “Airbnb” alla Z di “Zombies, Run!”, tutte le applicazioni di cui non puoi fare a meno. Per  smartphone e tablet davvero Wired

iTunes, scaricati 25 miliardi di applicazioniApple annuncia l’atteso traguardo e regala 10mila dollari a chi ha scaricato l’applicazione che ha fatto la storia. Da lunedì, vota la tua preferita su Wired.it

iTunes, scaricati 25 miliardi di applicazioni
Apple annuncia l’atteso traguardo e regala 10mila dollari a chi ha scaricato l’applicazione che ha fatto la storia. Da lunedì, vota la tua preferita su Wired.it

Source : gadget.wired.it
Le app rubano dati senza consenso. E Apple prova a rimediareCupertino interviene per fermare il vizietto delle app di prendere i dati dalla rubrica di iPhone e iPad senza consenso espresso degli utenti

Le app rubano dati senza consenso. E Apple prova a rimediare
Cupertino interviene per fermare il vizietto delle app di prendere i dati dalla rubrica di iPhone e iPad senza consenso espresso degli utenti

Source : gadget.wired.it
App Store, WhatsApp di nuovo disponibileLa famosa applicazione di messaggi era stata esclusa, forse per un problema di sicurezza. La nuova versione è già pronta per essere installata

App Store, WhatsApp di nuovo disponibile
La famosa applicazione di messaggi era stata esclusa, forse per un problema di sicurezza. La nuova versione è già pronta per essere installata

Source : gadget.wired.it
Finalmente disponibile Flipboard per iPhoneDopo una lunga attesa, il social reader sbarca anche sul piccolo schermo

Finalmente disponibile Flipboard per iPhone
Dopo una lunga attesa, il social reader sbarca anche sul piccolo schermo

Source : gadget.wired.it
Facebook per iPhone: non aggiornate quell’appLa nuova applicazione universale include finalmente l’iPad, ma è a dir poco instabile

Facebook per iPhone: non aggiornate quell’app
La nuova applicazione universale include finalmente l’iPad, ma è a dir poco instabile

Source : gadget.wired.it
Anti Sleep Pilot, misura la tua stanchezzaNon sempre ci mettiamo al volante in condizioni ottimali: un allarme sonoro testa i tuoi riflessi e suggerisce quando è ora di fare una pausa

Anti Sleep Pilot, misura la tua stanchezza
Non sempre ci mettiamo al volante in condizioni ottimali: un allarme sonoro testa i tuoi riflessi e suggerisce quando è ora di fare una pausa

Source : gadget.wired.it
iPhone, arrivano anche i film
Mir Cinematografica, casa di produzione cinematografica, e Azero, agenzia creativa di design e multimedia, hanno lanciato un’applicazione per vedere film e documentari su iPhone. Il primo film che potrà essere visto su questo supporto è Vogliamo anche le rose, documentario del 2007 di Alina Marrazzi, prodotto proprio da Mir, in collaborazione con RAI Cinema e CULT (FOX International Channels). “Sono molto contenta che all’innovazione dei linguaggi cinematografici corrisponda l’innovazione della distribuzione e della fruizione del cinema”, ha dichiarato la regista.
Vogliamo anche le rose si può già scaricare da iTunes e dall’App Store al costo di 1,59 euro. Per i produttori del documentario - Gianfilippo Pedote e Francesco Virga - si tratta di “un modo davvero innovativo e positivamente spiazzante di portare il cinema agli spettatori”. L’intenzione delle due società è quella di ridare slancio alla visione di film anche attraverso forme non convenzionali di fruizione cinematografica.
[…]

iPhone, arrivano anche i film

Mir Cinematografica, casa di produzione cinematografica, e Azero, agenzia creativa di design e multimedia, hanno lanciato un’applicazione per vedere film e documentari su iPhone. Il primo film che potrà essere visto su questo supporto è Vogliamo anche le rose, documentario del 2007 di Alina Marrazzi, prodotto proprio da Mir, in collaborazione con RAI Cinema e CULT (FOX International Channels). “Sono molto contenta che all’innovazione dei linguaggi cinematografici corrisponda l’innovazione della distribuzione e della fruizione del cinema”, ha dichiarato la regista.

Vogliamo anche le rose si può già scaricare da iTunes e dall’App Store al costo di 1,59 euro. Per i produttori del documentario - Gianfilippo Pedote e Francesco Virga - si tratta di “un modo davvero innovativo e positivamente spiazzante di portare il cinema agli spettatori”. L’intenzione delle due società è quella di ridare slancio alla visione di film anche attraverso forme non convenzionali di fruizione cinematografica.

[…]

App Store: Android e BlackBerry insidiano iTunes
Avere tante applicazioni potrebbe non essere così vantaggioso…
Tanta, troppa scelta. Quello che fin dall’inizio era sembrato il punto di forza di Apple, le millemila applicazioni destinate all’iPhone, godrebbe improvvisamente di un calo di popolarità, almeno secondo la ricerca di Mplayit, il nuovo servizio di Facebook che consente di condividere idee e pareri sulle applicazioni per cellulari, su qualsiasi piattaforma girino.
“La questione dei numeri è irrilevante”, sostiene Michael Powers, CEO e fondatore di Mplayit. “La gente vuole avere la vita facile: non importa se ci sono cinquanta applicazioni diverse per realizzare la propria to-do list sull’iPhone, perché Android e BlackBerry hanno scelto di offrirne solo un paio, ma fatte bene, e gli utenti dimostrano di essere più felici”.
[…]

App Store: Android e BlackBerry insidiano iTunes

Avere tante applicazioni potrebbe non essere così vantaggioso…

Tanta, troppa scelta. Quello che fin dall’inizio era sembrato il punto di forza di Apple, le millemila applicazioni destinate all’iPhone, godrebbe improvvisamente di un calo di popolarità, almeno secondo la ricerca di Mplayit, il nuovo servizio di Facebook che consente di condividere idee e pareri sulle applicazioni per cellulari, su qualsiasi piattaforma girino.

La questione dei numeri è irrilevante”, sostiene Michael Powers, CEO e fondatore di Mplayit. “La gente vuole avere la vita facile: non importa se ci sono cinquanta applicazioni diverse per realizzare la propria to-do list sull’iPhone, perché Android e BlackBerry hanno scelto di offrirne solo un paio, ma fatte bene, e gli utenti dimostrano di essere più felici”.

[…]